WWF

Il WWF si illumina di meno

Oasi al buio insieme alle due sedi nazionali di Roma e Milano: dai ‘mulini a vento’ delle Saline di Trapani alle lagune protette di Orbetello e Burano fino alla Riserva Marina di Miramare. Il messaggio del WWF per il clima attraversa l’Italia.

CONDIVIDI: Condividi su Facebook Condividi su Ok Notizie Condividi su Fai Informazione Condividi su del.icio.us Condividi su Twitter Condividi su Digg Condividi su Technorati Condividi su Google

Oasi WWF di notte
Anche il WWF Italia, nell’ambito della sua Campagna ANNO DEL CLIMA, aderisce all’iniziativa “M’illumino di meno” lanciata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Radiodue per la Giornata del Risparmio energetico.

Oltre ai suoi uffici nazionali di Roma e Milano il 13 febbraio, dalle ore 18.00, il WWF spegnerà le strutture presenti all’interno di 12 delle sue 112 Oasi protette gestite in tutto il territorio nazionale.

Farà così il giro d’Italia il messaggio del WWF attraversando alcuni ‘gioielli’ naturali protetti, molti dei quali in questo periodo particolarmente ricchi di uccelli migratori, che ospitano anche strutture come foresterie, Musei, edifici storici e uffici.

Ecco l’elenco: La Riserva naturale di Valpredina in Lombardia con i suoi uffici, la Riserva Marina di Miramare nel Friuli Venezia Giulia dove il WWF gestisce un Museo didattico del Mare, le strutture di visita dell’Oasi Ripa Bianca di Jesi nelle Marche, le Oasi ‘storiche’ di Orbetello e Burano in Toscana con gli uffici e le strutture di accoglienza e l’Ufficio e il Laboratorio Didattico dell’Oasi di Alviano in Umbria, gli uffici dell’Oasi degli Astroni in Campania e il Centro visite dell’Oasi di Guardiaregia – Campochiaro in Molise, e 4 delle Oasi presenti in Sicilia, Lago Preola e Gorghi Tondi, Capo Rama, Torre Salsa e Saline di Trapani che ospita un particolare Museo del Sale oltre a decine di antichi mulini a vento, alcuni dei quali recentemente ristrutturati come quelli dell’Isola Calcara.

Sparse sul territorio altre iniziative speciali del WWF, come la Cena a lume di candela con prodotti locali a ‘km zero’ organizzata dal WWF Piemonte (presso il Centro di Educazione Ambientale ‘Villa Paolina’) con successiva passeggiata sotto le stelle insieme al Gruppo Astrofili Artigiani; sullo stesso tema a Teramo il WWF ha promosso una “Pizza a lume di candela”.

E sempre in tema di mobilitazione per fermare i cambiamenti climatici, continuano i preparativi per l’EARTH HOUR, l’evento partito dall’Australia e diventato mondiale; l’iniziativa, organizzata dal WWF, è prevista per il 28 marzo e punta quest’anno a coinvolgere un miliardo di persone e 1.000 città del pianeta. Il lancio ufficiale dell’evento avverrà il prossimo 16 febbraio, in occasione dell’Anniversario del Protocollo di Kyoto.

10 Febbraio 2009 - Scrivi un commento
Ti è piaciuto questo articolo? Cosa aspetti, iscriviti alla nostra newsletter!

E-mail
Arianna Editrice
Macro Credit
Mappa Mondo Nuovo
IN VETRINA
La 62ma edizione della Commissione baleniera internazionale (IWC) si è conclusa, lo scorso 25 giugno, senza un accordo concreto tra i Governi sulla caccia alle balene. Questa tendenza alla mancata tutela del nostro ambiente marino deve essere invertita, o tutti, non solo i paesi che vivono di pesca e caccia alle balene, saranno in difficoltà come gli oceani che si svuotano.
SITO UFFICIALE
PAROLE CHIAVE
LIBRI CONSIGLIATI
Mutamenti Climatici

Quante volte abbiamo ascoltato con una punta di scetticismo chi ci parlava di mutamenti di clima?Eppure negli...
Continua...
Fermiamo Mr. Burns

1987: con un referendum abrogativo gli italiani dicono NO al nucleare.2007: nonostante la decisione del...
Continua...
Risparmiare sui Consumi

Risparmiare energia, ridurre i consumi, riciclare correttamente i rifiuti: ecco una guida agile per...
Continua...
Ecologia Profonda

In questo libro vengono distinti per chiarezza due tipi di ecologia: una “ecologia di...
Continua...
Terra il Pianeta Prezioso

Inquinamento, deforestazione, mutamenti climatici, animali in via di estinzione... Proteggere la Terra non...
Continua...
ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI
LINK ESTERNI
ARTICOLI CORRELATI
ULTIMI COMMENTI
gian_paolo ha commentato l'articolo Nucleare e salute, un'altra ragione per dire no
carlo ha commentato l'articolo Quel che resta del Polo
linda maggiori ha commentato l'articolo Latte materno, diossine e Pcb
Simone ha commentato l'articolo Prahlad Jani, l'asceta che si autoalimenta da 74 anni
grazia ha commentato l'articolo Orti urbani: sostenibilità e socialità