Mangiare etico: agire globale. Da Slow Food Nation uno spunto di riflessione per tutti

Mangiare non è solo un fatto di cibo o di spesa, è un gesto sociale importante che comincia molto lontano da noi e ci arriva nello stomaco. Siamo sicuri di saperlo fare?

CONDIVIDI: Condividi su Facebook Condividi su Ok Notizie Condividi su Fai Informazione Condividi su del.icio.us Condividi su Twitter Condividi su Digg Condividi su Technorati Condividi su Google

di Daniela Mazzoli


Si è svolta in questo settembre la prima edizione di Slow Food Nation, una importante convention sul tema del cibo, della sua produzione, della sua sostenibilità.

L’iniziativa, partita da Slow Food USA, ha ospitato personalità di spicco come l’attivista indiana Vandana Shiva , Michael Polan, Frederick Kirschenmann. Molti gli interventi, calorosi gli applausi e la partecipazione del pubblico che fa parlare i giornali americani della nascita di un vera e propria corrente di pensiero.

Carlo Petrini, fondatore del movimento, conduce da anni una riflessione importante sull’impatto che la produzione di cibo comporta a livello globale e i dati non sono rassicuranti. Tra le cause di distruzione degli ecosistemi la produzione di cibo risulta essere al primo posto.

L’uomo, dunque, non sa organizzare e gestire il territorio, lo usa semplicemente per i suoi scopi, in maniera indiscriminata e senza prospettiva. La gastronomia, come ha sottolineato Petrini nell’intervento al convegno, non è intrattenimento, non consiste e non si esaurisce nel ricettario da cui sono invase riviste e rubriche televisive.

La gastronomia è un atto politico, economico, etico. Anche la coltivazione e lo spostamento del cibo producono uno squilibrio nel pianeta, lo inquinano, ne esauriscono le risorse. E nessuna delle innovazioni tecnologiche di cui la produzione si serve favorisce la qualità di quel che arriva sulle nostre tavole.

La qualità è un diritto e un valore, non un lusso, non un eccesso di cui solo pochi possono godere. Il cibo è salute, diventa parte di noi, siamo noi. Dunque come è possibile che l’opinione pubblica ignori o superi agevolmente il problema di capire cosa c’è in quel che mangia e quali conseguenze produca il modo in cui si nutre?


Come è possibile, si chiedeva appunto Petrini, che non ci si preoccupi di spendere molti più soldi per un indumento che rimane all’esterno della nostra persona di quelli spesi per qualcosa che diventa nostra materia e sostanza? Il mercato, insomma, ha posto e imposto le proprie regole e il consumatore non ha tempo, mezzi o voglia di intervenire, di prendere coscienza, di agire in ogni piccolo atto della quotidianità in maniera globale.

Mangiare cibi di stagione, non pretendere uniformità dalla produzione, abituarsi a consumare meno ma meglio, assicurarsi che non ci sia sfruttamento umano dietro il cibo che compriamo: e insomma non lasciarci cadaveri e deserti alle spalle è il senso degli interventi fatti in occasione di questo importante incontro.

Non si può restare indifferenti né escludersi dal gioco. Ricordiamoci, soprattutto, che la diversità è la fonte della vita, che un mondo in cui tutti mangiano allo stesso modo, le stesse cose, e ignorando cicli e stagioni, è un mondo destinano ad estinguersi. Se ne colgono già importanti i segni.

24 Settembre 2008 - Scrivi un commento
Ti è piaciuto questo articolo? Cosa aspetti, iscriviti alla nostra newsletter!

E-mail
Arianna Editrice
Macro Credit
Mappa Mondo Nuovo
PAROLE CHIAVE
LIBRI CONSIGLIATI
Il Mondo Secondo Monsanto - DVD

Un film-indagine che ci porta a riflettere sulle basi etiche della nostra società dei consumi: trasparente,...
Continua...
La Malattia non Esiste - Una sfida quantistica per la guarigione

Dopo anni di ricerche e pratica clinica l'autrice ha elaborato un metodo terapeutico che integra l'approccio...
Continua...
L'Influenza Suina A/h1n1 e i Pericoli della Vaccinazione Antinfluenzale

Tutto quello che devi sapere per tutelare davvero la tua salute e quella dei tuoi cari: ? l'influenza a/h1n1...
Continua...
Il Mondo Secondo Monsanto

Monsanto è leader mondiale nella produzione degli organismi geneticamete modificati (ogm) ed è una delle...
Continua...
Alimentazione Vegetariana - Teoria e Pratica

Tutto sulla teoria e sulla praticadell'alimentazione vegetariana racchiusoin un volume tra i più aggiornatie...
Continua...
Farmacrazia

"nell'arco di qualche secolo, le società occidentali si sono trasformate da teocrazie in democrazie e da...
Continua...
Cancro: puoi guarire

Esistono davvero tanti malati di cancro guariti con medicine alternative. decine e decine di testimonianze...
Continua...
ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI
TERRANAUTA TV
Influenza suina: si chiude la nostra campagna
Altri video su TERRANAUTA TV...
ARTICOLI CORRELATI
ULTIMI COMMENTI
gian_paolo ha commentato l'articolo Nucleare e salute, un'altra ragione per dire no
carlo ha commentato l'articolo Quel che resta del Polo
linda maggiori ha commentato l'articolo Latte materno, diossine e Pcb
Simone ha commentato l'articolo Prahlad Jani, l'asceta che si autoalimenta da 74 anni
grazia ha commentato l'articolo Orti urbani: sostenibilità e socialità