Liscia o gassata? Alla spina!

Da circa un mese, in una farmacia di Marano, quartiere di Napoli, l’acqua si vende solo alla spina. I vantaggi? Tonnellate di plastica in meno e soldi in più per i cittadini…

CONDIVIDI: Condividi su Facebook Condividi su Ok Notizie Condividi su Fai Informazione Condividi su del.icio.us Condividi su Twitter Condividi su Digg Condividi su Technorati Condividi su Google

di Alessandra Profilio


Foto Agenzia Fotolia
Bere tanta acqua fa bene al nostro organismo. Non è certo questa la novità…la buona notizia è un’altra: da oggi grazie all’acqua alla spina non soltanto il nostro corpo avrà dei benefici ma anche il pianeta che potrà ora sentirsi “più bello” e “più in forma”.

Il tutto, è ovvio, non facendo tanta “plin plin” ma liberandosi di tonnellate di plastica.

Da qualche tempo ormai in diverse parti d’Italia è possibile acquistare detersivi e altri prodotti sfusi, adesso però è arrivata nel nostro paese anche l’acqua alla spina.

L’idea è dei titolari di una farmacia situata sul corso principale di Marano, nella periferia nord di Napoli, i quali hanno deciso di installare presso il loro locale un punto vendita “acqua sana”. Gli abitanti del quartiere della città campana possono quindi, da circa un mese, recarsi presso la farmacia con bottiglie vuote da riempire di acqua liscia o frizzante. Grazie a tale sistema, lo spreco evitato non è esclusivamente in termini di plastica ma anche di denaro.

Il vantaggio economico è notevole: un litro di acqua sfusa costa infatti circa 15 centesimi, contro i 20-25 dell’acqua imbottigliata. Il risparmio poi può essere ulteriore grazie alla “fidelity card” che permette ai cittadini di accumulare crediti e pagare l’acqua fino a 12 centesimi al litro.

Complice forse la paura dei napoletani di ritrovarsi nuovamente sommersi dai rifiuti, il bilancio, ad un mese di distanza dall’avvio della vendita, è assolutamente positivo.

Un successo, questo, non isolato: l’impianto per la distribuzione dell’acqua è infatti di proprietà di una società di franchising che conta già 25 punti di distribuzione sul territorio nazionale, tra cui molti in Puglia.


Consolidata in molti altri paesi, la vendita dei prodotti alla spina, di qualunque categoria merceologica essi siano, sembra essere diventata anche in Italia una tendenza sempre più diffusa e che vede impegnate diverse grandi catene di distribuzione (ad esempio Coop, Crai, Auchan).

Probabilmente un numero sempre maggiore di persone sta prendendo coscienza del fatto che il disastro ambientale non può più essere considerato al pari di una fantomatica profezia e che si tratta piuttosto di una seria realtà. Una realtà che tanti hanno deciso di affrontare rendendosi conto gradualmente che darsi da fare non è poi così complicato. In fondo, a cosa ci servono tutti quegli ingombranti recipienti che affollano le nostre case? La loro utilità è pressocchè nulla, il danno che provocano al pianeta è invece gigantesco.

Considerato che quasi la metà delle 31 tonnellate di spazzatura prodotte in un anno è costituita dagli imballaggi e che l’acqua è un bene primario, la notizia dell’avvio della sua vendita alla spina non può che essere accolta con grande entusiasmo…

2 Settembre 2008 - Scrivi un commento
Ti è piaciuto questo articolo? Cosa aspetti, iscriviti alla nostra newsletter!

E-mail
Arianna Editrice
Macro Credit
Mappa Mondo Nuovo
PAROLE CHIAVE
LIBRI CONSIGLIATI
L'Insostenibile Leggerezza dell'Avere

In un passato anche recente molti preannunciarono che il sistema economico e il modello di sviluppo del mondo...
Continua...
Bebè a Costo Zero

Questa guida al consumo critico si addentra nell'affollato mondo dei prodotti per l'infanzia, per scoprire...
Continua...
Il consumo critico

La strategia vincente per una spesa "giusta" e lo stile di vita del consumatore consapevole, selettivo,...
Continua...
Il Voto nel Portafoglio

C'è un voto che si esercita collettivamente, e fa vivere la democrazia. C'è un voto, però, che può...
Continua...
Manuale di Autoproduzione delle Sementi

Il manuale è il risultato di un lavoro di 15 anni finalizzato alla ricerca e al recupero di vecchie varietà...
Continua...
La Fatica e l'Ingegno

Le tecniche per la costruzione di buone ruote per i carri si tramandavano di padre in figlio ed erano...
Continua...
Ecologia al gabinetto

Dopo il fallimento dei depuratori per riconsiderare radicalmente il nostro atteggiamento verso lo smaltimento...
Continua...
ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI
TERRANAUTA TV
The story of Stuff - La storia delle cose
Altri video su TERRANAUTA TV...
ARTICOLI CORRELATI
ULTIMI COMMENTI
gian_paolo ha commentato l'articolo Nucleare e salute, un'altra ragione per dire no
carlo ha commentato l'articolo Quel che resta del Polo
linda maggiori ha commentato l'articolo Latte materno, diossine e Pcb
Simone ha commentato l'articolo Prahlad Jani, l'asceta che si autoalimenta da 74 anni
grazia ha commentato l'articolo Orti urbani: sostenibilità e socialità