UE: No alla caccia alle balene

Buone notizie per i cetacei. L'Unione Europea, dopo il testo approvato dai ministri dell'Ambiente, rafforzerà il suo impegno per proteggere le balene su scala internazionale.

CONDIVIDI: Condividi su Facebook Condividi su Ok Notizie Condividi su Fai Informazione Condividi su del.icio.us Condividi su Twitter Condividi su Digg Condividi su Technorati Condividi su Google

"Il divieto della caccia commerciale decretato a livello internazionale deve essere mantenuto e bisogna compiere ulteriori sforzi per proteggere le balene", hanno affermato i ministri dell'Ambiente dell’Unione Europea, in un testo comune approvato a Lussemburgo. L'Unione Europea chiederà il mantenimento di questo divieto nel corso della sessantesima sessione annuale della Commissione baleniera internazionale (Iwc) che si terrà a Santiago (Cile) dal 23 al 27 giugno 2008.

Dal 1986 è infatti in vigore una moratoria dell'IWC sulla caccia alle balene a scopi commerciali.

“Con questa decisione l’Ue può subito giocare un ruolo importante nella Commissione baleniera internazionale ed utilizzare tutto il suo peso politico morale ed economico per assicurare una protezione più efficace nel mondo”, ha assicurato il Commissario Europeo all'Ambiente, Stavros Dimas, commentando la decisione.

In una nota la Commissione Europea afferma che la decisione "permetterà di rafforzare l´impegno dell’UE per proteggere le balene su scala internazionale e fornisce all’Unione una posizione comune sul mantenimento della moratoria della Iwc nel corso della Conferenza dal 23 al 27 giugno in Cile”.

La decisione dei ministri dell’ambiente accoglie la proposta avanzata nel dicembre del 2007 dalla Commissione europea di realizzare un vero quadro internazionale per regolamentare la caccia alle balene e la loro protezione.

E’ infatti sempre più evidente che il compromesso raggiunto nel 1986 dall’Iwc con la "Convenzione internazionale per la regolamentazione della caccia alla balena", che ha vietato la caccia commerciale, è nuovamente arrivata al punto di rottura, con una “caccia scientifica” e “tradizionale” che in verità si trasforma in forniture di carne di balena per i supermercati giapponesi e di qualche Paese del nord Europa.

L’OIPA plaude la decisione presa il 5 giugno dai Ministri UE, il bando internazionale sulla caccia commerciale alle balene deve restare e devono essere fatti più sforzi a livello internazionale per proteggere le specie di cetacei.

Articolo a cura di Paola Ghidotti
OIPA International Campaigns Director

15 Giugno 2008 - Scrivi un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Cosa aspetti, iscriviti alla nostra newsletter!

E-mail
Un lettore ha commentato questo articolo:
15/7/10 11:07, fabio inventore free energy socio wwf ha scritto:
il movente scientifico non regge piu.in barba alle leggi la scusa scientifica di caccia a balene e delfini è ormai chiaramente paradossale ed insensata,in quanto dopo decenni di caccia scientifica come dicono loro,per mascherare quella commerciale vietata dalla UE ,dovrebbero esserci dei mega risultati scientifici sui cetacei e sui tursiopi da non riuscire ad entrare negli archivi.inoltre non sussiste utilità alcuna da uno studio cosi ...assiduo.è ORA DI FINIRLA CON QUESTI MEGA SCEMPI DI VITA RESI POSSIBILI DA RAGGIRI BUROCRATICI ASSURDI,SFACCIATI ED IMPUNITI.MODIFICARE LA LEGGE UE/INTERNAZIONALE ABOLENDO IL MOVENTE SCIENTIFICO è DOVEROSO ED URGENTE....firmiamo petizioni su www.firmiamo.it e facciamo pressionmi presso UE/INTERNAZIONALI con e mail,raccomandate,telefonate,manifestazioni anche radio televisive....
Arianna Editrice
Macro Credit
Mappa Mondo Nuovo
PAROLE CHIAVE
LIBRI CONSIGLIATI
Il Mondo Secondo Monsanto - DVD

Un film-indagine che ci porta a riflettere sulle basi etiche della nostra società dei consumi: trasparente,...
Continua...
Guida alla Sopravvivenza

Secondo la prospettiva olistica la terra costituisce un grande organismo di cui fa parte anche l'uomo, il...
Continua...
La Prossima era Glaciale

65 milioni di anni fa, i dinosauri vennero spazzati via dalla faccia della terra da qualcosa di terrificante...
Continua...
Geopolitica dell'Acqua

L'acqua è alla base della vita del pianeta. è, dunque, un bene comune o un bene economico? l'acqua è la...
Continua...
Ecologia Profonda

In questo libro vengono distinti per chiarezza due tipi di ecologia: una "ecologia di superficie" che...
Continua...
Cosa Mangia il Pollo che Mangi

Che cosa ha mangiato il pollo che stiamoper gustare in punta di forchetta?come sono stati coltivati i fagioli...
Continua...
ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI
LINK ESTERNI
TERRANAUTA TV
Alex Zanotelli e la privatizzazione dell'acqua
Altri video su TERRANAUTA TV...
ARTICOLI CORRELATI
ULTIMI COMMENTI
gian_paolo ha commentato l'articolo Nucleare e salute, un'altra ragione per dire no
carlo ha commentato l'articolo Quel che resta del Polo
linda maggiori ha commentato l'articolo Latte materno, diossine e Pcb
grazia ha commentato l'articolo Orti urbani: sostenibilità e socialità