Emilie, ecologista in carriera

Scritto da Alice Audouin, manager francese esperta di sostenibilità, "Emilie" racconta di un'ecologista in carriera e incarna il tentativo di combinare il piglio ironico di alcuni romanzi femminili al tema attualissimo dello sviluppo sostenibile. Un romanzo rosa che indaga la corsa all'oro verde che ha travolto il mondo degli affari.

CONDIVIDI: Condividi su Facebook Condividi su Ok Notizie Condividi su Fai Informazione Condividi su del.icio.us Condividi su Twitter Condividi su Digg Condividi su Technorati Condividi su Google

di Laura Vella

emilie ecologista libro
La copertina del libro di Alice Audin, Emilie ecologista in carriera
Lasciare la città. Partire. Verso Creta. Vivere vicino agli dei, che non avevano nemmeno idea di cosa potesse essere il progresso. Prima di Copernico e della matematica. Avere sul comodino le Memorie di Geronimo, che non capiva perché la terra dovesse essere sottomessa alla logica del profitto....

(pagina manoscritta anonima trovata a bordo del battello Kouros Cnossos, in Emilie ecologista in carriera, p.73)

Ecco come una verità sullo sviluppo sostenibile può essere divertente. Un romanzo che rivela l'altra verità dell'ossimorica sostenibilità dello sviluppo.

Attraverso l'ironia del personaggio di Emilie, l'autrice, Alice Audouin, accosta le possibilità del reale. Reale che si spiega attraverso differenti personalità, che in un modo o nell'altro, devono o vogliono perseguire obiettivi: la palestra, la lotta, il guadagno, la progettualità di una coppia, dipende...

Sembra emergere quanto nella società dell'immagine e della comunicazione tutto si assolva e si giustifichi al raggiungimento di un obiettivo. Per ciascuno è differente e non c'è giudizio di valore, appare come ideale o semplice abbaglio, di un singolo o di un gruppo, non importa.

Attraverso le parole, Alice Audouin, muove i gesti di Emilie che, per una scommessa iniziale fatta con le amiche della palestra “Donna libera&soda” e con se stessa, abbandona le sciarpe e le borse griffate per biancheria, jeans e saponi ecosostenibili. Abbandona la sua vita, tutta, cercando di comprendere che cos'è sostenibile.

Il romanzo si sviluppa seguendo il cambiamento di Emilie in modo sempre ironico, il rifiuto di tutto ciò che non segue la “politica” del movimento eco-bio-noglobal-noCO2, per salvare il mondo.

L'autrice sembra svelare che l'ingenua devozione verso la causa non paghi, anzi sia troppo simile alla lotta per l'incentivazione del profitto del singolo.

Il romazo alterna alla vita di Emilie, attraverso le sue scelte e le sue riflessioni, l'aspetto meno romanzesco di una realtà incalzante. Stralci di blog, libri, saggi, che mettono in luce quante persone e quale meccanismo si sia attivato alla difesa del pianeta. Una duplice lettura porta il lettore ad una consapevolezza superiore. Per quanto sia vero ed innegabile che il processo in atto deve in qualche misura essere arginato, è pur vero che ogni occasione appare onesta per creare un vero impero.

Forse aveva ragione Pasolini dicendo “credo nel progresso e non nello sviluppo”.

16 Aprile 2010 - Scrivi un commento
Ti è piaciuto questo articolo? Cosa aspetti, iscriviti alla nostra newsletter!

E-mail
Arianna Editrice
Macro Credit
Mappa Mondo Nuovo
PAROLE CHIAVE
LIBRI CONSIGLIATI
O la Banca o la Vita

Qual è la vera natura del sistema bancario e finanziario mondiale?Cosa sono e come agiscono su scala globale...
Continua...
Il Girone delle Polveri Sottili

Frammenti di un filtro chirurgico comunemente installato nella vena cava dei malati di tromboembolia...
Continua...
Un Programma Politico per la Decrescita

Il movimento per la decrescita felice si propone di mettere in rete le esperienze di persone e gruppi che...
Continua...
Euflazione

Inflazione e deflazione sono situazioni economiche di cui tutti parlano ? quasi sempre in modo negativo ?...
Continua...
T.A.V. in Val di Susa

Prefazione di Massimo Fini I progetti, i costi e i benefici della costruzione delle linee ferroviarie per...
Continua...
ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI
TERRANAUTA TV
Alex Zanotelli e la privatizzazione dell'acqua
Altri video su TERRANAUTA TV...
ARTICOLI CORRELATI
ULTIMI COMMENTI
gian_paolo ha commentato l'articolo Nucleare e salute, un'altra ragione per dire no
carlo ha commentato l'articolo Quel che resta del Polo
linda maggiori ha commentato l'articolo Latte materno, diossine e Pcb
Simone ha commentato l'articolo Prahlad Jani, l'asceta che si autoalimenta da 74 anni
grazia ha commentato l'articolo Orti urbani: sostenibilità e socialità