Tarsu e Tia: i cittadini aspettano il "rimborso Iva"

Nel Luglio 2009 la Cassazione ha dichiarato illegittima l’IVA sulla Tassa di smaltimento rifiuti (TARSU) e su quella di igiene ambientale (TIA). Al cittadino spettano quindi dei rimborsi che però, nell’incertezza generale, fino ad oggi comuni ed enti preposti non sembrano propensi ad erogare.

CONDIVIDI: Condividi su Facebook Condividi su Ok Notizie Condividi su Fai Informazione Condividi su del.icio.us Condividi su Twitter Condividi su Digg Condividi su Technorati Condividi su Google

di Andrea Boretti

tarsu imposta tassa tia
La Cassazione ha dichiarato illegittima l'Iva sulla Tarsu e sulla Tia
Nel luglio scorso la corte di Cassazione, con la sentenza n.238, si è espressa sul pagamento dell'IVA sulla tassa di smaltimento rifiuti (TARSU) e sulla tassa di igiene ambientale (TIA), dichiarandola illegittima perché si tratta di tasse e non del pagamento di servizi. Da quel momento si sono moltiplicate le richieste di risarcimento da parte dei cittadini nei confronti di comuni ed enti preposti alla riscossione del tributo.

Il provvedimento della corte sembrava dovesse essere ratificato definitivamente dalla finanziaria del dicembre scorso grazie ad un emendamento del deputato PDL Maurizio Leo. Da Gennaio, quindi, ogni cittadino avrebbe potuto richiedere la restituzione del 10% dell'importo versato indebitamente negli ultimi 10 anni. Il costo totale dell'operazione sarebbe stato di circa 1 milione di euro.

Così non è stato! Invece che decidere in positivo o in negativo, il Governo alla fine ha scelto di non decidere, con il risultato che fino ad oggi ogni ente o comune - nonostante la sentenza della corte - si è mosso prendendo decisioni autonome e unilaterali. Molte richieste di rimborso sono state, così, respinte. Altre sono state sopite sul nascere inviando ai cittadini lettere che li invitavano a non chiedere il rimborso né tanto meno ad aspettarsi diminuzioni in bolletta in quanto, nonostante la sottrazione dell'IVA, altre spese sarebbero subentrate e quindi il totale sarebbe rimasto invariato. Ebbene sì, si è letto e sentito anche questo!

Altroconsumo, stanca della situazione, lo scorso gennaio ha scritto al Ministro Tremonti chiedendo la modifica del testo unico dell'IVA. La risposta è stata il silenzio assoluto.

La situazione dunque resta ingarbugliata, già per i comuni, figuriamoci per i poveri cittadini vessati da anni di tasse esagerate e ora anche non dovute. L'unica speranza condivisa da tutti è quella di vedere finalmente intervenire il governo per fare chiarezza. E si spera, ora che la bagarre elettorale è finita, che tale schiarita arrivi quanto prima.

PER SAPERNE DI PIU' SULL'ARGOMENTO
Rifiuti S.p.a.

Rifiuti e smaltimento illecito; spesso si tende a liquidare il problema con una sola parola: ecomafia....
Continua...
Produrre Meno Rifiuti

Nell'ottobre 2007 si è costituito a reggio emilia il gruppo di lavoro nazionale del coordinamento agende 21...
Continua...
Il Codice dei Rifiuti

Uno strumento completo e sistematico a supporto degli operatori pubblici e privati che affrontano il nuovo...
Continua...
Gestire i Rifiuti

Gestire i rifiuti è uno strumento puntuale e sistematico per orientare le imprese, le autorità di controllo...
Continua...
2 Aprile 2010 - Scrivi un commento
Ti è piaciuto questo articolo? Cosa aspetti, iscriviti alla nostra newsletter!

E-mail
Arianna Editrice
Macro Credit
Mappa Mondo Nuovo
PAROLE CHIAVE
LIBRI CONSIGLIATI
Rifiuto Riduco e Riciclo per Vivere Meglio

Dall'emergenza rifiuti in Campania alla verità sugli impianti di incenerimento. Dalla raccolta...
Continua...
Il Girone delle Polveri Sottili

Frammenti di un filtro chirurgico comunemente installato nella vena cava dei malati di tromboembolia...
Continua...
Smaltire e Riciclare i Rifiuti

Ti sei mai chiesto che cosa succede a quello che buttiamo nella spazzatura e nei cassonetti della raccolta...
Continua...
Ecoballe

Napoli, quattordici anni di emergenza. Rifiuti a ogni angolo di strada. Politici nel mirino. Costi alle...
Continua...
Dove lo Butto?

Un libro divertente e ricco di illustrazioni che spiega ai più piccoli come contribuire al benessere...
Continua...
ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI
TERRANAUTA TV
Rifiuti: adesso sono risorse
Altri video su TERRANAUTA TV...
ARTICOLI CORRELATI
ULTIMI COMMENTI
gian_paolo ha commentato l'articolo Nucleare e salute, un'altra ragione per dire no
carlo ha commentato l'articolo Quel che resta del Polo
linda maggiori ha commentato l'articolo Latte materno, diossine e Pcb
Simone ha commentato l'articolo Prahlad Jani, l'asceta che si autoalimenta da 74 anni
grazia ha commentato l'articolo Orti urbani: sostenibilità e socialità