Legambiente

Piccola Grande Italia va in città

I comuni Lilliput in viaggio nella Capitale domenica 20 aprile ai Fori Imperiali di Roma per mettere in mostra le loro grandi conquiste tra innovazione e qualità.

CONDIVIDI: Condividi su Facebook Condividi su Ok Notizie Condividi su Fai Informazione Condividi su del.icio.us Condividi su Twitter Condividi su Digg Condividi su Technorati Condividi su Google


Innovazione tecnologica, riciclo dei rifiuti, energia rinnovabile, servizi territoriali innovativi e produzioni di qualità.

È questa “PiccolaGrandeItalia va in città” la kermesse organizzata da Legambiente, in collaborazione con Enel che domenica 20 aprile 2008 metterà in mostra nella capitale le eccellenze dei comuni con meno di 5.000 abitanti.

Nello straordinario scenario dei Fori Imperiali a partire dalle 10.00 oltre sessanta piccoli comuni saranno presenti con il meglio del Made in Italy e della soft economy, buone pratiche, servizi territoriali innovativi e politiche sostenibili, ma anche prodotti tipici, artigianato, patrimonio artistico e produzioni di qualità.

Decine di stand distribuiti in sette percorsi tematici tra cui l’innovazione tecnologica, i saperi della terra, gli antichi e nuovi mestieri alla scoperta di tradizione, cultura e sapori di quella Piccola Grande Italia, unica da visitare ma anche capace di futuro.

Lampadine a basso consumo distribuite gratuitamente da Enel, degustazioni guidate, sbandieratori, musica popolare, dimostrazioni artigianali, danze folkloristiche, caratteristiche esibizioni e tanti altri eventi si alterneranno in una domenica all’insegna dei borghi ricchi di arte e storia, produzioni artigianali e buona cucina, ma anche di quei laboratori di innovazione dove è possibile ritrovare le migliori performance nel riciclaggio dei rifiuti e nelle energie rinnovabili.

Piccola Grande Italia va in città sarà, dunque, un modo per conoscere quel mix di identità e territorio, di innovazione e qualità alla base del successo di tante realtà territoriali minori e un invito a visitarle in occasione dell’11 maggio con Voler Bene all’Italia di Legambiente, grande giornata di festa di migliaia di piccoli comuni.

16 Aprile 2008 - Scrivi un commento
Ti è piaciuto questo articolo? Cosa aspetti, iscriviti alla nostra newsletter!

E-mail
Arianna Editrice
Macro Credit
Mappa Mondo Nuovo
IN VETRINA
A partire da quest'estate, molte località italiane diventano balneabili "per decreto". In altre parole interi tratti di costa vengono dichiarati balneabili, non perché meno inquinati, ma solo perché è cambiata la legge. Legambiente denuncia la questione come un passo indietro in tema di depurazione, che lascia un deficit imbarazzante ad uno dei Paesi più industrializzati al mondo.
SITO UFFICIALE
PAROLE CHIAVE
LIBRI CONSIGLIATI
Mutamenti Climatici

Quante volte abbiamo ascoltato con una punta di scetticismo chi ci parlava di mutamenti di clima?Eppure negli...
Continua...
Fermiamo Mr. Burns

1987: con un referendum abrogativo gli italiani dicono NO al nucleare.2007: nonostante la decisione del...
Continua...
Risparmiare sui Consumi

Risparmiare energia, ridurre i consumi, riciclare correttamente i rifiuti: ecco una guida agile per...
Continua...
Ecologia Profonda

In questo libro vengono distinti per chiarezza due tipi di ecologia: una “ecologia di...
Continua...
Terra il Pianeta Prezioso

Inquinamento, deforestazione, mutamenti climatici, animali in via di estinzione... Proteggere la Terra non...
Continua...
ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI
LINK ESTERNI
ARTICOLI CORRELATI
ULTIMI COMMENTI
gian_paolo ha commentato l'articolo Nucleare e salute, un'altra ragione per dire no
carlo ha commentato l'articolo Quel che resta del Polo
linda maggiori ha commentato l'articolo Latte materno, diossine e Pcb
Simone ha commentato l'articolo Prahlad Jani, l'asceta che si autoalimenta da 74 anni
grazia ha commentato l'articolo Orti urbani: sostenibilità e socialità