Il ritorno dell'Inka

"Il ritorno dell'Inka" è il libro che ha fatto conoscere Elizabeth Jenkins nel mondo. Un percorso verso una maggiore conoscienza del sè narrato in prima persona dalla psicologa statunitense, che decise di abbandonare tutto e trasferirsi a Cuzco per rispondere ad una irresistibile chiamata interiore.

CONDIVIDI: Condividi su Facebook Condividi su Ok Notizie Condividi su Fai Informazione Condividi su del.icio.us Condividi su Twitter Condividi su Digg Condividi su Technorati Condividi su Google

Il ritorno dell Inka
"Il ritorno dell'Inka", primo libro della psicologa statunitense Elizabeth Jenkins
Il romanzo narra l'avventura spirituale di una donna, psicoterapeuta californiana,chiamata nel cuore delle Ande e la sua iniziazione ai livelli di conoscenza. Infatti, all'età di 28 anni l'autrice si reca in Perù indotta da una specie di richiamo interiore, con la percezione che quella terra è legata in qualche modo al suo destino.

L'incontro con un uno sciamano andino le apre la strade per l'iniziazione. Inizia così un percorso di cambiamento progressivo durante il quale a Elizabeth è concesso l'onore di accedere dal terzo livello (la paura), al quarto (l'arricchimento spirituale e l'accrescimento della coscienza).

Il libro, bestseller internazionale, rapisce il lettore in un'avventura di vita reale per riscoprire i segreti spirituali perduti degli Inka, e le loro profezie.

Elizabeth B. Jenkins, laureata in psicologia, ha viaggiato per la prima volta in Perù nel 1988; qui scoprì una terra così avvincente e una misteriosa chiamata interiore così profonda che abbandonò il suo dottorato di ricerca, il fidanzato, vendette tutto e si trasferì a Cuzco.

Combattendo costantemente la sua mente razionale per seguire gli istinti spirituali giunse ad un incontro “dell'altro mondo” con una divinità delle montagne Inka.

Questa la indirizzò su un percorso di avventura senza precedenti nei misteri e le ombre delle Ande, quando divenne l'unica donna bianca in un gruppo di nativi andini ad essere iniziata da un sacerdote andino giungendo infine ad un livello superiore di sapienza.

Questo periodo storico è dominato dal grande ritorno di una dimensione spirituale della vita e questo libro ne è la testimonianza vivente. Il libro è stato seguito, nel 2000, da “Viaggio a Q'eros”, considerato il seguito de “Il ritorno dell'Inka”, in cui l'autrice continua il racconto del suo percorso verso una conoscenza più profonda del sé.

22 Febbraio 2010 - Scrivi un commento
Ti è piaciuto questo articolo? Cosa aspetti, iscriviti alla nostra newsletter!

E-mail
Arianna Editrice
Macro Credit
Mappa Mondo Nuovo
PAROLE CHIAVE
LIBRI CONSIGLIATI
O la Banca o la Vita

Qual è la vera natura del sistema bancario e finanziario mondiale?Cosa sono e come agiscono su scala globale...
Continua...
Il Girone delle Polveri Sottili

Frammenti di un filtro chirurgico comunemente installato nella vena cava dei malati di tromboembolia...
Continua...
Un Programma Politico per la Decrescita

Il movimento per la decrescita felice si propone di mettere in rete le esperienze di persone e gruppi che...
Continua...
Euflazione

Inflazione e deflazione sono situazioni economiche di cui tutti parlano ? quasi sempre in modo negativo ?...
Continua...
T.A.V. in Val di Susa

Prefazione di Massimo Fini I progetti, i costi e i benefici della costruzione delle linee ferroviarie per...
Continua...
ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI
TERRANAUTA TV
Alex Zanotelli e la privatizzazione dell'acqua
Altri video su TERRANAUTA TV...
ARTICOLI CORRELATI
ULTIMI COMMENTI
gian_paolo ha commentato l'articolo Nucleare e salute, un'altra ragione per dire no
carlo ha commentato l'articolo Quel che resta del Polo
linda maggiori ha commentato l'articolo Latte materno, diossine e Pcb
Simone ha commentato l'articolo Prahlad Jani, l'asceta che si autoalimenta da 74 anni
grazia ha commentato l'articolo Orti urbani: sostenibilità e socialità