La profezia degli Inka: il workshop di Elizabeth Jenkins

Elizabeth Jenkins ha svelato in tutto il mondo, grazie ai suoi libri, i segreti della profezia andina. Adesso la scrittrice tiene un workshop sulle pendici dell'Etna in cui promette di insegnare le tecniche di meditazione e dare iniziazioni dei primi tre "livelli".

CONDIVIDI: Condividi su Facebook Condividi su Ok Notizie Condividi su Fai Informazione Condividi su del.icio.us Condividi su Twitter Condividi su Digg Condividi su Technorati Condividi su Google

di Maria Rosa Greco

Machu Pichu
Machu Pichu. Per secoli si ritenne che il patrimonio di conoscenze dell'antico impero inka fossero andate perdute.
Per secoli si ritenne che il patrimonio di conoscenze dell'antico impero inka fossero andate perdute. Finchè intorno al 1950 l'antropologo Oscar Nunez Del Prado, nel corso delle sue ricerche intorno alla città di Cuzco, scoprì il villaggio di Q'ero, situata a circa 4000 metri di altezza, e venne così in contatto con una piccola comunità di indios.

I Q'eros sono diretti discendenti degli Inka e si erano ritirati a vivere a quell'altitudine per sfuggire alla colonizzazione spagnola e conservare nella sua integrità l'antica cultura e tradizione degli Inka. Così fino al 1950 i Q'eros non avevano ancora mai avuto contatti con il mondo esterno.

Intorno al 1970,l'antropologo Juan Nunez Del Prado, conducendo a Q'ero delle ricerche per l'università di Cuzco sulle tradizioni dei suoi abitanti,si trovò a collaborare con il sacerdote andino Don Benito Qoriwaman. Egli lo introdusse alla cosmologia andina, trasmettendogli tecniche energetiche e i punti di un'antica profezia che annuncia importanti cambiamenti per l'intera umanità.

In Perù ancora oggi gli eredi degli Inka, i Q’eros che abitano le Ande, vivono, come molti indios, in perfetta armonia con la Natura, con Madre Terra – Pachamama – ed interagiscono con essa come espressione diretta dell’energia divina.

La profezia andina, e gli insegnamenti dei maestri inka, sono stati resi celebri in tutto il mondo grazie ai libri autobiografici della statunitense Elizabeth Jenkins, "Il ritorno dell'Inka"e "Ritorno a Q'ero".

Seconod la profezia, nel 2012 dodici persone, sei uomini e sei donne, raggiungeranno il 5^ livello di conoscenza. Quando queste dodici persone si riuniranno una coppia entrerà nel 6^ livello, non necessariamente dei dodici.

Il ritorno dell Inka
Il ritorno dell'Inka, di Elizabet Jenkins, è il libro che ha reso celebre nel mondo la profezia andina
Ognuna di queste persone arriverà separatamente al 5^ livello e in dodici santuari che stanno tra Ecuador, Perù e Bolivia. Queste persone possono essere o meno discendenti di Inka o peruviani, anche stranieri, può essere chiunque.

Ognuno di questi santuari riunisce annualmente decine di migliaia di persone. Nel 1995 Juan Nunez del Prado ed Elizabeth Jenkins hanno portato due maestri Qeros dagli Hopi, nativi americani che vivono in Arizona, scoprendo che gli Hopi avevano più o meno lo stesso calendario circa la profezia. Loro dicono che nel 2012 si manifesterà la quinta umanità.

Oltre al calendario Maya che finisce proprio nel 2012, molte correnti spirituali hanno il 2012 come momento di transizione. Il 5^ livello si chiama Inkamallku e si caratterizza per il potere di curare tutte le infermità solo con il tocco della mano e equivarrebbe a quello che in occidente si intende come un taumaturgo.

Il 6^ livello si caratterizza per essere capaci di brillare fisicamente e equivarrebbe a quello che in occidente si conosce come un trasfigurato o un illuminato. Con il ritorno dell'Inka previsto nella profezia, inizierà il Taripaypacha che è un’epoca di armonia, di pace e di prosperità per tutta l’umanità.

L'aspetto interessante nella tradizione andina è che non solo si attende il ritorno dell’Inka, ma chiunque ha un po’ di conoscenza spirituale ha il compito di impegnarsi a preparare attivamente questo ritorno, lavorando nel perfezionamento interiore personale. Da una parte per preparare questo risultato e dall’altra per essere pronto a partecipare alla condizione del nuovo tempo.

Le pendici dell Etna
Le pendici dell'Etna: l'apprendimento delle tecniche è senz'altro facilitato se le esperienze si svolgono in luoghi di per sè particolarmente carichi energeticamente.
Per questo il sentiero andino, che ormai da diversi anni trasmette direttamente Elizabeth Jenkins sia in Perù che in varie parti del mondo, come percorso evolutivo, costituito da un insieme di pratiche energetiche, ha come obiettivo lo sviluppo spirituale dell'individuo, l'accrescimento del proprio potere personale e il risveglio del contatto diretto con gli elementi della Natura.

Queste tecniche, nella loro semplicità, possono essere integrate con qualsiasi altro tipo di pratiche energetiche, spirituali o meditative. Esse mettono in connessione la propria energia spirituale con le energie che ci circondano.

Il misticismo delle popolazioni andine si basa, infatti, sulla quantità illimitata dell'energia vivente, energia di cui ogni cosa, animale o persona è formata. Imaprare come attingere da questa fonte illimitata di energia cosmica è fondamentale per risvegliare il potere personale di cui ogni essere umano è dotato, dando ad ognuno l'opportunità di elevare il proprio livello spirituale.

Inoltre, l'apprendimento di queste tecniche è senz'altro facilitato se le esperienze si svolgono in luoghi di per sè particolarmente carichi energeticamente. Con questo intento quest'anno Elizabeth Jenkins terrà un workshop intensivo alle pendici del vulcano siciliano Etna dal 9 al 14 aprile in cui insegnerà tecniche e darà iniziazioni dei primi tre livelli.

14 Febbraio 2010 - Scrivi un commento
Ti è piaciuto questo articolo? Cosa aspetti, iscriviti alla nostra newsletter!

E-mail
Arianna Editrice
Macro Credit
Mappa Mondo Nuovo
PAROLE CHIAVE
LIBRI CONSIGLIATI
Il Mondo Secondo Monsanto - DVD

Un film-indagine che ci porta a riflettere sulle basi etiche della nostra società dei consumi: trasparente,...
Continua...
Adesso Basta

Un lavoro, una carriera manageriale invidiabile già a soli 30 anni, una casa di lusso, la possibilità di...
Continua...
La Rivoluzione del Filo di Paglia

Questo libro rappresenta un punto di svolta per riavvicinarsi con occhi fiduciosi e non distruttivi alla...
Continua...
Guida alla Casa Ecologica

Con guida alla casa ecologica paolo bevitori prosegue un percorso iniziato con la pubblicazione dei due...
Continua...
La Terra è Viva

Un testamento ambientale che annoda le radici dell'ecologia moderna con le lontane tradizioni rurali...
Continua...
Manuale Pratico di Ecologia Quotidiana

Vivere in maniera più ecologica in casa, in ufficio, a scuola, per strada: come riciclare, ridurre i rifiuti,...
Continua...
ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI
TERRANAUTA TV
Se avessero voluto venire sarebbero venuti...
Altri video su TERRANAUTA TV...
ARTICOLI CORRELATI
ULTIMI COMMENTI
gian_paolo ha commentato l'articolo Nucleare e salute, un'altra ragione per dire no
carlo ha commentato l'articolo Quel che resta del Polo
linda maggiori ha commentato l'articolo Latte materno, diossine e Pcb
Simone ha commentato l'articolo Prahlad Jani, l'asceta che si autoalimenta da 74 anni
grazia ha commentato l'articolo Orti urbani: sostenibilità e socialità